La Chiesa Cattolica Nazionale in Polonia, piccola ma ricco di cuori sacerdotali, pieni di gentilezza e amore per gli altri

Come abbiamo annunciato [Pellegrinaggio di Padre Jarek Cielecki con le reliquie e la statua di San Charbel in Italia, Austria, Germania e Polonia (3 settembre-24 ottobre 2020) – 20 settembre 2020], la scorsa settimana sacerdoti della Chiesa Cattolica Nazionale in Polonia-KKN hanno preso parte al ritiro presieduto dal Vescovo Adam Rosiek. Hanno rinnovato i voti del sacerdozio e hanno condiviso le testimonianze del loro lavoro pastorale. Tra i partecipanti c’era anche Padre Jarek Cielecki, che sul suo portale Padrejarek.pl ha iniziato a proporre delle interviste ai sacerdoti della KKN, in polacco e in italiano.

Qui riportiamo delle brevi presentazioni e i link alle video-interviste. Iniziamo con i primi due, del 6 e 7 ottobre 2020. Di tanto in tanto, Padre Jarek presenterà sul suo sito web i profili dei sacerdoti della KKN, questa piccola Chiesa Cattolica ma ricco di cuori sacerdotali, pieni di gentilezza e amore per gli altri. Come sempre, Padre Jarek chiede di ricordarci di loro nella preghiera.

1. Padre Wojciech Grzesiak salve anime e corpi

Padre Wojciech (Adalberto) Grzesiak, ex missionario in Sud America, è attualmente parroco della parrocchia di San Michele Arcangelo della KKN a Rybnik. Padre Wojciech Grzesiak non serve solo come sacerdote, salvando le anime dei fedeli, ma salva anche letteralmente la vita umana, perché è un paramedico.

Il video (in polacco e in italiano).
2. Padre Wojciech Zieliński si prende cura degli anziani e dei malati

Padre Wojciech (Adalberto) Zieliński è parroco della parrocchia di San Luca Evangelista della KKN a Cieszyn. La cappella dove celebra la Santa Messa si trova nella piazza del mercato. Padre Wojciech Zieliński è un grande evangelizzatore; si prende cura soprattutto degli anziani e dei sofferenti. Questa è – come dice – la sua missione più importante: essere vicino e aiutare i bisognosi.

Il video (in polacco e in italiano).

Padre Jarek chiede di non essere confuso con la Chiesa Cattolica Nazionale in Polonia, perché i sacerdoti della KKN sono stati ordinati nella Chiesa Cattolica Romana e riconoscono tutti i suoi dogmi e sacramenti, pregano per l’intenzione del Santo Padre e desiderano la piena unità con la Chiesa Madre. Hanno il celibato come scelta.

Continua.

Articolo precedente

Quia ventum seminabunt, et turbinem metent. Lettera del Vescovo Adam Rosiek sul pellegrinaggio di San Charbel in terra polacca. E altro – 24 settembre 2020

89.31.72.207