Padre Jarek ha ringraziato la gente di Gragnano

Tanta gente è venuta a Gragnano ieri, 3 settembre 2020 per la Santa Messa di commiato di Padre Jarek Cielecki, nonostante i limiti della pandemia. “Non mi aspettavo che ci fossero così tanti di voi”, ha detto Padre Jarek. All’inizio della celebrazione eucaristica ha incensato l’Immagine della Madre di Dio – la Nostra Signora dell’Assenzione del Buon Inizio -, la statua di San Charbel e l’altare.

Nella sua omelia durante la Santa Messa, Padre Jarek ha ricordato i bei momenti e le preghiere vissute insieme negli ultimi tre anni. Ha parlato del grande messaggio d’amore che San Charbel ha portato tra la gente di Gragnano. “Non abbiate paura di andare controcorrente – ha aggiunto -. Grazie di tutto, per la vostra gentilezza e affetto. È risaputo che la pasta migliore viene da Gragnano, come vorrei dire che da qui vengono anche le persone migliori dal cuore grande. Oggi ho benedetto, meglio, San Charbel ha benedetto tutta la vostra città in modo che voi abbiate la forza di sopportare i tempi di prova che sicuramente verranno. Perché, la gente ha seppellito l’amore. Forse molti dimenticheranno il mio nome. Forse qualcuno dirà, ‘questo prete polacco’, con sarcasmo. Forse mi chiameranno addirittura eretico. Ma ‘questo prete polacco’ voleva dirvi in quei incontri, che l’amore è la cosa più importante e che non dovete rifiutare nessuno”, ha detto Padre Jarek.

Padre Jarek ha ringraziato tutti e li ha invitati a venire a trovarlo nel Eremo di San Charbel a Florencja vicino a Iłża in Polonia. “Ci sarà sempre un posto per tutti lì”, ha assicurato. Prima della benedizione a conclusione dell’Eucaristia, ha ringraziato ancora una volta tutti, rivolgendosi alla sacra immagine della Madonna, alla quale ha chiesto di prendersi cura di tutti.

Questa mattina, Padre Jarek è partito da Gragnano. Gli è stato chiesto quando sarebbe ritornato. Ha risposto che non lo sapeva, perché adesso ha altre responsabilità, come Parroco di Nostra Signora dell’Assunzione del Buon Inizio, Rettore del Santuario e Curatore del Eremo di Florencja. “Estendo a tutti i saluti del Vescovo Adam Rosiek – ha aggiunto. Si unisce a noi spiritualmente e promette che lui e tutti i sacerdoti della Chiesa Cattolica Nazionale in Polonia pregheranno Dio per voi, per ogni famiglia”, ha detto concluso Padre Jarek.

Il video.

89.31.72.207