Il papa prega per Alex Zanardi

A cinque giorni dall’incidente, ecco gli ultimi aggiornamenti dall’ospedale di Siena sulle condizioni di Alex Zanardi, mentre gli italiani attendono, sperando ora dopo ora che il loro campione vinca anche questa battaglia, dopo il bollettino medico del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena:

“L’atleta ha trascorso la quinta notte di degenza senza sostanziali variazioni nelle sue condizioni cliniche, per quanto riguarda i parametri cardio-respiratori e metabolici, e rimane grave il quadro neurologico. Continua il neuromonitoraggio e viene valutato costantemente da un’équipe formata principalmente da anestesisti-rianimatori e neurochirurghi, affiancata da un team multidisciplinare in base alle diverse esigenze cliniche. Il paziente è sempre sedato, intubato e ventilato meccanicamente e la prognosi rimane riservata”.

Nel frattempo papa Francesco ha scritto al corridore italiano una lettera pubblicata dalla Gazzetta dello Sport, ringraziandolo per la sua capacità di infondere coraggio anche in situazioni di grande sofferenza: “Carissimo Alessandro, la sua storia è un esempio di come riuscire a ripartire dopo uno stop improvviso. Attraverso lo sport ha insegnato a vivere la vita da protagonisti, facendo della disabilità una lezione di umanità. Grazie per aver dato forza a chi l’aveva perduta. In questo momento tanto doloroso le sono vicino, prego per lei e la sua famiglia. Che il Signore la benedica e la Madonna la custodisca”.

L’incidente di venerdì scorso è avvenuto durante una gara benefica, in un mese in cui Alex Zanardi è protagonista anche dell’asta ‘We run together’, promossa dal papa per raccogliere fondi da  destinare agli ospedali di Bergamo e Brescia, in prima linea nella lotta contro il Covid-19. Per questa iniziativa di beneficenza, Zanardi ha messo a disposizione il body con cui ha vinto le Paralimpiadi nel 2016 a Rio de Janeiro.

(Foto: youtube)

89.31.72.207