Numeri ufficiali Covid-19. Molto lenta la discesa. Politici contra movida… ma alla Camera bagarre con “distanziamento sociale” disatteso

Ringraziando i nostri lettori e sostenitori, ricordiamo che è possibile inviare comunicazione presso l’indirizzo di posta elettronica del “Blog dell’Editore”: QUI.

Per quelli della movida, degli home party e della bagarre “onorevole” che danno l’esempio… “tanto, colpisce solo gli anziani” #ilvirusringrazia.

I dati Covid-19 comunicati dal Dipartimento della Protezione Civile alle ore 18.00 di oggi 21 maggio 2020

In isolamento domiciliare: 51.051 (-3.401)
Ricoverati con sintomi: 9.269 (-355)
In terapia intensiva: 676 (-36)
Deceduti: 32.486 (+156)

Il sistema “Tutor” per verificare il “trend” dell’epidemia

Media giornaliera dei decessi: 357 (-1)

Tabella con i decessi al giorno, il totale dei decessi e la media giornaliera dei decessi
[A cura dello Staff del “Blog dell’Editore”]
Numero giorno – Data – Decessi del giorno [*] (Totale decessi) – Media giornaliera dei decessi (arrotondata)

1 – 21.02 – 1 (1) – 1
2 – 22.02 – 1 (2) – 1
3 – 23.02 – 1 (3) – 1
4 – 24.02 – 3 (6) – 1
5 – 25.02 – 1 (7) – 1
6 – 26.02 – 5 (12) – 2
7 – 27.02 – ? (?) – ?
8 – 28.02 – ? (21) – 3
9 – 29.02 – 8 (29) – 3
10 – 01.03 – 5 (34) – 3
11 – 02.03 – ? (?) – ?
12 – 03.03 – ? (79) – 7
13 – 04.03 – 28 (107) – 8
14 – 05.03 – 41 (148) – 11
15 – 06.03 – 49 (197) – 13
16 – 07.03 – 36 (233) – 15
17 – 08.03 – 133 (366) – 22
18 – 09.03 – 97 (463) – 26
19 – 10.03 – 168 (631) – 33
20 – 11.03 – 196 (827) – 41
21 – 12.03 – 189 (1.016) – 48
22 – 13.03 – 250 (1.266) – 58
23 – 14.03 – 175 (1.441) – 63
24 – 15.03 – 368 (1.809) – 75
25 – 16.03 – 349 (2.158) – 86
26 – 17.03 – 345 (2.503) – 96
27 – 18.03 – 475 (2.978) – 110
28 – 19.03 – 427 (3.405) – 122
29 – 20.03 – 627 (4.032) – 139
30 – 21.03 – 793 (4.825) – 161
31 – 22.03 – 650 (5.475) – 177
32 – 23.03 – 602 (6.077) – 189
33 – 24.03 – 743 (6.820) – 207
34 – 25.03 – 683 (7.503) – 221
35 – 26.03 – 662 (8.165) – 233
36 – 27.03 – 969 (9.134) – 254
37 – 28.03 – 889 (10.023) – 271
38 – 29.03 – 756 (10.779) – 284
39 – 30.03 – 818 (11.597) – 297
40 – 31.03 – 831 (12.428) – 311
41 – 01.04 – 727 (13.155) – 321
42 – 02.04 – 760 (13.915) – 331
43 – 03.04 – 766 (14.681) – 341
44 – 04.04 – 681 (15.362) – 349
45 – 05.04 – 525 (15.887) – 353
46 – 06.04 – 636 (16.523) – 359
47 – 07.04 – 604 (17.127) – 364
48 – 08.04 – 542 (17.669) – 368
49 – 09.04 – 610 (18.279) – 373
50 – 10.04 – 570 (18.849) – 377
51 – 11.04 – 619 (19.468) – 382
52 – 12.04 – 431 (19.899) – 383
53 – 13.04 – 566 (20.465) – 386
54 – 14.04 – 602 (21.067) – 390
55 – 15.04 – 578 (21.645) – 394
56 – 16.04 – 525 (22.170) – 396
57 – 17.04 – 575 (22.745) – 399
58 – 18.04 – 482 (23.227) – 400
59 – 19.04 – 433 (23.660) – 401
60 – 20.04 – 454 (24.114) – 402
61 – 21.04 – 534 (24.648) – 404
62 – 22.04 – 437 (25.085) – 405
63 – 23.04 – 464 (25.549) – 406
64 – 24.04 – 420 (25.969) – 406
65 – 25.04 – 415 (26.384) – 406
66 – 26.04 – 260 (26.644) – 404
67 – 27.04 – 333 (26.977) – 403
68 – 28.04 – 282 (27.359) – 402
69 – 29.04 – 323 (27.682) – 401
70 – 30.04 – 285 (27.967) – 400
71 – 01.05 – 269 (28.236) – 398
72 – 02.05 – 474 (28.710) – 399
73 – 03.05 – 174 (28.884) – 396
74 – 04.05 – 195 (29.079) – 393
75 – 05.05 – 236 (29.315) – 391
76 – 06.05 – 369 (29.684) – 391
77 – 07.05 – 274 (29.958) – 389
78 – 08.05 – 243 (30.201) – 387
79 – 09.05 – 194 (30.395) – 385
80 – 10.05 – 165 (30.560) – 382
81 – 11.05 – 179 (30.739) – 379
82 – 12.05 – 172 (30.911) – 377
83 – 13.05 – 195 (31.106) – 375
84 – 14.05 – 262 (31.368) – 373
85 – 15.05 – 242 (31.610) – 372
86 – 16.05 – 153 (31.763) – 369
87 – 17.05 – 145 (31.908) – 367
88 – 18.05 – 99 (32.007) – 364
89 – 19.05 – 162 (32.169) – 361
90 – 20.05 – 161 (32.230) – 358
91 – 21.05 – 156 (32.486) – 357

[*] Dati forniti dal Dipartimento della Protezione Civile.
[?] Dati non forniti dal Dipartimento della Protezione Civile (invece, nei totali complessivi sono inclusi i dati dei decessi mancanti).

Questa voglia matta di aperitivo
di Fabio Luppino
The Huffington Post, 21 maggio 2020

Questa irrefrenabile voglia di aperitivo che pervade i milanesi sta disvelando quanto i luoghi comuni siano scorciatoie per i semplici e gli ignoranti. Caciara e insofferenza alle regole sono sempre stati comodi appellativi per romani e terroni. In questi giorni e mesi ci sono state così tante e tali dimostrazioni di caos e forzature in Lombardia da farci legittimamente dire che almeno su questo piano il Paese sia unito. Anzi, l’avanguardia della trasgressione e della baldoria sta proprio tra i nipotini di Maria Teresa d’Austria, ansimanti di tornare il prima possibile con i piedi sotto i tavolini dei bar, ai Navigli come a Corso Como.

Tensione in aula alla Camera tra M5s e Lega, tanto che il presidente Roberto Fico ha dovuto sospendere la seduta

Ad innescare la bagarre l’intervento di Riccardo Ricciardi (M5s), che ha attaccato la Lombardia: “Chi critica Conte propone il modello Lombardia, un ospedale da 21 milioni per 25 pazienti, ecco come sono stati spesi i soldi delle tasse e dei cittadini” [*]. Dai banchi della Lega si è alzato subito un coro di critiche e alcuni slogan offensivi verso il deputato M5s (“buffone”). Poi, quando alcuni parlamentari leghisti hanno iniziato a lasciare il proprio posto per scendere alla base dell’emiciclo, la zona da cui parlava Ricciardi, Fico li ha prima ripresi e poi ha sospeso la seduta.

[*] Anche se ingiustificabile il modo in cui i deputati della Lega hanno espresso il loro disaccordo, va anche detto che questa è una fake news, una bufala stratosferica: l’ospedale Covid-19 di Milano, è stata costruita a tempo di record, totalmente finanziata con donazioni da privati, senza impegnare un euro di soldi pubblici. Inoltre, meno male che non ha servito, ma potrà servire presto se gli #stronzoazonzo per la movida farebbero risalire la curva dell’epidemia. Perché non sembra che la Lombardia è già salva. E pensiamo che i lombardi sono ben felice di sapere che c’è quel ospedale, che ne dice il M5S, pur di fare propaganda elettorale contro la Lega.

(Agenzia Vista) Roma, 21 maggio 2020 M5s attacca modello Lombardia, esplode la bagarre in aula, Fico costretto a sospendere la seduta Alta tensione nel corso delle repliche all’informativa del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte alla Camera dei Deputati. Il deputato M5s Ricciardi ha attaccato il modello Lombardia, provocando la reazione rabbiosa dei deputati della Lega. Lo scontro si è protratto per qualche minuto, finché i deputati del Carroccio non sono scesi nell’emiciclo. A quel punto il Presidente Fico ha optato per sospendere la seduta. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Il video.

Assembramento in Aula di Montecitorio dopo l’intervento di Ricciardi (M5S): deputati Lega si accalcano per protestare

Il Deputato M5S Giovanni Currò ha pubblicato sui suoi social un video che mostra i momenti successivi alla sospensione della seduta decisa dal Presidente Fico. Come mostra la clip, numerosi deputati della Lega hanno creato un fitto assembramento in Aula, dopo l’intervento di Riccardo Riccardi (M5s) in cui attaccava il ”modello Lombardia”.

«Si parla di Lombardia e sanità, la reazione della lega continua ad essere scomposta e poco rispettosa delle misure sanitarie. Il distanziamento sociale non è un gioco, dobbiamo dare l’esempio! Il rispetto della democrazia già sappiamo quale sia per la Lega, ma almeno il rispetto per la sicurezza di tutti deve essere uno stimolo comune. Evidentemente continuano a certificare la loro inadeguatezza nella gestione di questa problematica» (Giovanni Currò).

«Fontana sbotta: “Quattro stupidotti vanificano gli sforzi. Chi sgarra chiude”. Fontana si riferisce forse ai suoi colleghi della Lega alla Camera? Oggi i suoi colleghi hanno dimostrato per l’ennesima volta di non curarsi delle misure sanitarie in un luogo stretto e chiuso come la Camera, peraltro già oggetto di contingentamento. L’inadeguatezza della Lega ormai conclamata ha fatto perdere totalmente la credibilità di colui che è responsabile della gestione sanitaria della Lombardia. Concordo con il Presidente quando sottolinea che non bisogna vanificare gli sforzi con comportamenti da sprovveduti. Spero che i suoi moniti vengano compresi anche dai suoi colleghi della Lega» (Giovanni Currò).

Il video.

“Già dalle foto della prima Messa in San Pietro avevamo visto che le misure di sicurezza minuziose imposte alle chiese italiane una volta che si varcano le Mura non valgono più. Il Pontefice aveva celebrato senza mascherina, ricordando nello stesso tempo di rispettare le regole, e senza mascherina erano anche alcuni dei non numerosi presenti. E va be’, le regole italiane non valgono in Vaticano, si sa. Però c’è una certa incongruenza. Però quello che ci ha colpito in maniera particolare è una fotografia apparsa oggi su Vatican News, che mostra il Pontefice durante la Messa per le missioni. Niente mascherine per nessuno dei presenti; il Papa e le suore, ben vicine a lui…insomma queste regole dobbiamo rispettarle o no? O la grazie di stato salva dai possibili contagi?” (Marco Tosatti – Stilum Curiae, 21 maggio 2020).

89.31.72.207