#lachiesachecè. Una Chiesa attenta e vivace anche da casa

«Mostriamo la #Chiesa che c’è. Che anche senza Messa pubblica resta aperta a tutti». È l’iniziativa lanciata in queste ore – caratterizzate dalla preoccupazione per il propagarsi del ‘Coronavirus’ – dalla giornalista Martina Pastorelli, che ha lavorato in televisione e si occupa da diversi anni di comunicazione aziendale, in Italia e all’estero, nei settori Corporate Image, Eventi e Ufficio Stampa.

Nell’hashtag lanciato dalla Pastorelli, #lachiesachecè, il desiderio di far conoscere una realtà ecclesiale «che trova – come precisa la giornalista stessa – il modo (sia via diretta Facebook che dall’altoparlante di un Ape) di far sentire parole di conforto. Che manda i suoi pastori a stare (con le doverose precauzioni sanitarie) il più possibile vicino alle ‘pecore’. Che nelle sue mense non fa mancare il cibo agli ultimi. Che si organizza con gruppi di preghiera e condivisione. Raccontiamo(ci) tutti i modi in cui, in questi giorni difficili, sperimentiamo la #Chiesa che si fa ‘prossimo’».

Questa iniziativa ha iniziato già a produrre i primi frutti. È stata realizzata, infatti, una pagina facebook (@lachiesachece) per raccogliere i contributi che di volta in volta verranno segnalati e condivisi. «Postate su questa pagina – ricorda Martina Pastorelli – con l’hashtag #lachiesachecè notizie, foto, esperienze anche personali e famigliari: verranno pubblicate dopo una nostra breve verifica. Raccontiamo #laltrastoria: che c’è una Chiesa che c’è».

Una Chiesa attenta e vivace anche da casa, che segue i momenti celebrativi dell’esperienza cristiana (come la Messa e l’adorazione Eucaristica) attraverso il web. Il racconto di alcuni episodi di vita cristiana che, in questi giorni di forzata sosta domestica a causa del Covid-19, rallegrano il cuore e aprono a quella speranza che è il fondamento del Cristo morto e risorto.

Martina Pastorelli ha recentemente fondato Catholic Voices Italia e #neldialogo. Catholic Voices è un progetto avviato nel Regno Unito per migliorare la rappresentazione della Chiesa nei media, soprattutto nei notiziari e nei dibattiti.

#neldialogo nasce, invece, per promuovere, nell’ambito della comunicazione, «un atteggiamento che riconosca nelle differenze una ricchezza e dalle differenze sappia far sorgere un dialogo che guarda oltre per lavorare insieme, a vantaggio di tutti». Una iniziativa che prende le mosse dall’esperienza cristiana, apportatrice di quei valori che possono contribuire a realizzare il benessere e il progresso umano integrale di tutti.

89.31.72.207