Sars-CoV-2: a Fiumicino aereo con aiuti da Croce Rossa Cinese

Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa: “Mettiamo a disposizione del Governo italiano i vitali dispositivi. Non risolviamo tutto con questo cargo, ma è una risposta concreta e rapida al nostro Paese”.

Appena atterrato l’A350 con a bordo il team di specialisti cinesi e oltre 30 tonnellate di forniture mediche per aiutare l’Italia nella lotta al Sars-CoV-2.

L’aereo proveniente dalla Cina con 9 esperti e un grande carico di aiuti inviati dalla Croce Rossa Cinese a quella italiana, veicola i materiali al Governo Italiano e in parte distribuirà i dispositivi tra i volontari dell’Associazione impegnati nell’emergenza Sars-CoV-2.
Sul volo ben 9 bancali con ventilatori, materiali respiratori, elettrocardiografi, decine di migliaia di mascherine e altro dispositivi sanitari.

I nove esperti, sei uomini e tre donne capitanati dal Vicepresidente della Croce Rossa cinese, Yang Huichuan, e da un illustre professore di rianimazione cardiopolmonare, Liang Zongan, sono rianimatori, pediatri, infermieri e figure che hanno gestito l’emergenza Coronavirus in Cina. Il gruppo sarà ospitato dalla Croce Rossa Italiana.

“Il Movimento internazionale della Croce Rossa ha dimostrato, una volta ancora – sottolinea Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa – l’importanza di fare rete. Grazie alla generosa donazione della Consorella cinese, infatti, possiamo dare una prima concreta risposta alle necessità dei nostri ospedali e degli operatori sanitari che, in questo momento, sono in grande sofferenza. Mettiamo a disposizione del Governo italiano vitali dispositivi quali i ventilatori e siamo in grado di fornire migliaia di mascherine per consentire di far lavorare in sicurezza i nostri volontari. Non risolviamo tutto con questo cargo ma, certamente, si tratta di una risposta concreta e rapida, attivata nel giro di 48 ore. Molto importante la presenza del team di esperti che potranno portare le loro conoscenze ai nostri sanitari, al fine di confrontarsi per un obiettivo comune: sconfiggere il virus”.

89.31.72.207