Benedetto XVI ha “letto e condiviso” tutto. Comunicato delle Edizioni Cantagalli sull’uscita di “Dal profondo del nostro cuore”

Edizioni Cantagalli
Comunicato Stampa
Siena, 22 gennaio 2020

«Così conoscerete la verità, e la verità vi farà liberi» (Gv 8,32)
In seguito alle recenti polemiche sorte in merito alla pubblicazione del volume Dal profondo del nostro cuore, ed in particolare ai dubbi sollevati circa la compartecipazione del Papa emerito Benedetto XVI alla stesura del testo, la casa editrice Cantagalli rende noto quanto segue.
Il volume si compone di una Nota del curatore, Nicolas Diat; di un saggio inedito del Papa emerito Benedetto XVI; di un saggio inedito del Cardinale Robert Sarah; di una Introduzione e di una Conclusione. L’Introduzione e la Conclusione sono state scritte dal Cardinale Robert Sarah e sono state lette e condivise dal Papa emerito Benedetto XVI.
Si tratta di un volume dall’alto valore teologico, biblico, spirituale ed umano, garantito dallo spessore degli autori e dalla loro volontà di mettere a disposizione di tutti il frutto delle loro rispettive riflessioni, manifestando il loro amore per la Chiesa, per Sua Santità Papa Francesco e per tutta l’umanità.
In questi giorni, la casa editrice Cantagalli ha volutamente mantenuto il silenzio per non alimentare inutili e sterili polemiche.
Oggi e solo oggi, quando le nubi sembrano allontanarsi e in occasione del primo anniversario della morte del Commendatore Pietro Cantagalli che ha guidato la casa editrice per 65 anni, annunciamo con questo comunicato stampa l’uscita del libro Dal profondo del nostro cuore di Robert Sarah con Joseph Ratzinger/Benedetto XVI per giovedì 30 gennaio 2020, ringraziando gli autori e tutti gli amici che ci sono stati vicini in questa delicata impresa.
Sono convinto che la chiarezza di queste pagine donerà pace ai cuori e alle menti.
«Il fuoco ha da ardere».

David Cantagalli
Direttore editoriale Edizioni Cantagalli

* * *

Ha l’odore di voler mettere la parola fine, il Comunicato diffuso dalle Edizioni Cantagalli a firma del Direttore editoriale Davide Cantagalli, alla bagarre montata ad arte nei giorni scorsi, sostenuta da ominuculi con nauseante ostilità e ignobili calunnie verso gli autori del libro “Dal profondo del nostro cuore”, il Cardinale Robert Sarah e il Papa emerito Benedetto XVI. “Sono convinto che la chiarezza di queste pagine donerà pace ai cuori e alle menti”, scrive Cantagalli, ricordando che “in questi giorni, la casa editrice Cantagalli ha volutamente mantenuto il silenzio per non alimentare inutili e sterili polemiche”. Quello che conta è, sottolinea il Comunicato, che “si tratta di un volume dall’alto valore teologico, biblico, spirituale ed umano, garantito dallo spessore degli autori e dalla loro volontà di mettere a disposizione di tutti il frutto delle loro rispettive riflessioni, manifestando il loro amore per la Chiesa, per Sua Santità Papa Francesco e per tutta l’umanità”, concludendo con: “Il fuoco ha da ardere”.

Nel contempo, il Comunicato conferma tutto quello che si sapeva già da giorni, punto per punto, mettendo la parola fine alle “inutili e sterili polemiche” sul ruolo più o meno rilevante avuto dal Papa emerito Benedetto XVI nella stesura del libro. Rimane agli atti che il chiacchiericcio ha fatto sprecare tanto inchiostro a vaticanisti, osservatori e commentatori, che adesso posso leggere la sentenza della loro disfatta (“Ma perché sei così piciu? Siamo così piciu che se ci fosse un campionato dei piciu noi arriveremmo secondi… Perché?”). “In seguito alle recenti polemiche sorte in merito alla pubblicazione del volume Dal profondo del nostro cuore, ed in particolare ai dubbi sollevati circa la compartecipazione del Papa emerito Benedetto XVI alla stesura del testo, la casa editrice Cantagalli rende noto quanto segue”:

  • che l’edizione italiana sarà in libreria dal 30 gennaio 2020 (data già da giorni indicata sul sito delle Edizioni Cantagalli, come ho rilevato nei giorni scorsi, aggiungendo solo la copertina definitiva);
  • che la struttura del libro resta invariata (e anche questo si sa da giorni), con l’importante sottolineatura (per quanto era ancora necessario) che il Papa emerito ha “letto e condiviso” l’Introduzione e la Conclusione, scritte dal Cardinale Sarah, altro che imbroglio di cui il Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti era stato accusato in modo volgarmente calunnioso: “Il volume si compone di una Nota del curatore, Nicolas Diat; di un saggio inedito del Papa emerito Benedetto XVI; di un saggio inedito del Cardinale Robert Sarah; di una Introduzione e di una Conclusione. L’Introduzione e la Conclusione sono state scritte dal Cardinale Robert Sarah e sono state lette e condivise dal Papa emerito Benedetto XVI”.
  • che il (doppio) nome di Joseph Ratzinger/Benedetto XVI ci sarà sulla copertina del libro:“Dal profondo del nostro cuore” di “Robert Sarah con Joseph Ratzinger/Benedetto XVI” (quindi, è confermato – anche questo si sapeva da giorni – che il libro continua ad avere la “doppia firma” del Papa emerito con il Cardinale Robert Sarah. un’ulteriore conferma che sapeva tutto, che ha “letto e condiviso” tutto).

89.31.72.207