Santa Messa Costantiniana presieduta da Mons. Salvatore Nunnari a Reggio Calabria

Sabato 30 novembre 2019 S.E.R. Mons. Salvatore Nunnari, Arcivescovo emerito di Cosenza-Bisignano, presiederà una Concelebrazione Eucaristica per il Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, alle ore 11.00 nella Basilica dell’Eremo Santa Maria Madre della Consolazione di Reggio Calabria.

La Santa Messa è organizzata del coordinamento Calabria che fa capo alla Delegazione della Tuscia e Sabina della Sacra Milizia il quale, attraverso il valore Eucaristico del rito, intende sottolineare la prerogativa religiosa dell’Ordine che nutre, accresce e promuove la propria forte connotazione cristiano-cattolica ed il proprio radicato legame con la dottrina e la liturgia della Chiesa. Il carattere squisitamente religioso dell’Ordine Costantiniano guidato dal Gran Maestro S.A.R. il Principe Don Pedro di Borbone delle Due Sicilie e Orléans, Duca di Calabria, Conte di Caserta, si esprime nelle finalità caritative, culturali e spirituali che affiorano in tutte le attività e nei propositi dell’Ordine. La stessa forma militare dell’Ordine non è priva di significato, bensì, ai giorni nostri, riveste l’importante accezione di difesa della fede cristiano-cattolica e delle tradizioni ad essa legate, nonché l’accezione della testimonianza e della diffusione della fede.

Al termine della Santa Messa sarà letta la Preghiera del Cavaliere Costantiniano scritta dal Cardinal Antonio Innocenti, che fu Gran Priore Onorario dell’Ordine e Balì Gran Croce di Giustizia decorato col Collare.

Dopo il Sacro Rito, le Dame, i Cavalieri ed i Postulanti dell’Ordine Costantiniano parteciperanno ad una colazione conviviale insieme all’Arcivescovo Nunnari e ad altri presbiteri.

La vicinanza al Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio di Mons. Salvatore Nunnari è particolare motivo di gioia e di incoraggiamento nel servizio, nelle finalità e nell’ispirazione ordinistiche.

Santa Maria Madre della Consolazione all’Eremo, meglio nota come Basilica dell’Eremo o Santuario dell’Eremo, è un’importante chiesa di Reggio Calabria. È il luogo dove la grande vara della Madre della Consolazione dimora quasi tutto l’anno, per poi passare dalla seconda settimana del mese di settembre sino all’ultima domenica di novembre, nella Basilica Cattedrale della città.

Il Santuario è adagiato in una splendida posizione nell’omonimo quartiere Eremo, che occupa la zona più alta della città, uno dei maggiori templi della cristianità in Calabria e meta costante di pellegrini. Anticamente sul posto sorgeva un piccolo capitello votivo. Successivamente dodici frati Cappuccini venuti da Valletuccio, chiamati nel 1532 dall’Arcivescovo Geronimo Centelles perché istituissero un chiostro da dove diffondere e propagare le nuove regole francescane, iniziarono a costruire un convento che terminarono nel 1569.

Il convento è stato chiamato “Della Madonna della Consolazione” dopo la pestilenza del 1576.

Danneggiato irrimediabilmente dal terremoto del 1908 il santuario è stato realizzato, il 28 luglio 1912, con struttura in legno e tampanatura in muratura di mattoni. Il nuovo odierno Tempio-Basilicia, ideato dall’arch. Anna Sbarracani Anastasi e costruito con architetture moderne, è stato inaugurato il 30 luglio del 1965.

All’interno è custodito il venerato quadro della Madonna della Consolazione, opera eseguita nel 1547 dal pittore locale Niccolò Andrea Caprioli. Sono anche presenti altre importanti opere tra le quali i pannelli di bronzo dello scultore Alessandro Monteleone e la Via crucis dello scultore Pasquale Panetta.

89.31.72.207