Tolentino: Celestina e Azzurrino e le bellezze di una città terremotata

Nelle scorse settimane a Tolentino è stato presentato il cartone animato realizzato dai bambini delle classi quinte elementari degli istituti ‘Don Bosco’ e ‘Lucatelli’ e curato da Marco Marilungo, fondatore della ‘Empix Multimedia’, promosso dalla locale amministrazione comunale: un disegno animato digitale avente per oggetto il territorio i cui ragazzi vivono, con i suoi problemi e le sue potenzialità.

Il progetto innovativo proponeva di far realizzare ai bambini un cartone animato della durata di circa 10 minuti e contemporaneamente di fornire loro tutte le nozioni di base e avanzate per la sua realizzazione in tutte le sue fasi: preparazione, analisi della storia, story board, disegno, scansione, elaborazione delle immagini, impaginazione, sonoro e doppiaggio.expo 33.

E’ stato creato un cartoon intitolato ‘Celestina e Azzurrino alla scoperta di Tolentino’, dove un simpatico uccellino vola alla scoperta della città e dei suoi monumenti più importanti fino a ritrovare la sua amata Celestina. In maniera molto delicata ma anche originale i bambini hanno scritto una storia coinvolgente che è stata illustrata con bellissimi disegni che Marco Marilungo, bravissimo disegnatore e illustratore, collaboratore anche di ‘Comix’, ‘Smemoranda’ e ‘Die zeit’di Amburgo, che ha magicamente animato le immagini fino a realizzare un cartoon che conquista per la sua particolare dolcezza e che trasmette tutta l’innocenza dei bambini che hanno partecipato alla sua realizzazione.

Il progetto è stato improntato in maniera sperimentale presso diverse scuole dello stesso grado di istruzione a livello nazionale. Questo tipo di iniziativa, oltre ad essere assolutamente innovativa, soprattutto per allievi dell’età di 9-10 anni, è stata accettata con entusiasmo sia dagli insegnanti che dai genitori, ma soprattutto dagli stessi bambini che durante il corso, hanno visto i loro disegni statici, animarsi e prendere vita, prendendo consapevolezza delle nozioni fondamentali del movimento e della dinamicità del mondo che li circonda.

I docenti hanno assistito con particolare interesse a tutte le fasi del corso ed è riuscito a fare da tramite tra la creatività incontrollabile degli allievi e le esigenze della parte creativo-tecnologica. Il progetto è consistito in otto fasi. Nella fase preparatoria è stato spiegato ai bambini il concetto di animazione e di dinamismo e sono stati mostrati loro vari tipi di disegno animato.

La seconda fase è consistita nell’analisi della storia attraverso lo studio delle fasi salienti e delle situazioni fondamentali, identificando i personaggi e le ambientazioni e la maniera più idonea per rappresentare le varie situazioni. Successivamente si è passato alla stesura dello Story Board, che in pratica è la sceneggiatura del filmato. Con lo story board compilato, ogni bambino ha avuto un compito preciso conoscendo cosa deve realizzare, cosa viene prima del suo intervento, cosa viene dopo, e quale è il risultato finale.

Mentre con il disegno i bambini hanno disegnato in libertà pur mantenendo una certa coerenza riguardo all’aspetto dei personaggi. Poi si è passato alla scansione dei disegni, che sono stati digitalizzati per mezzo di uno scanner e ‘riversati’ all’interno di un computer. Infine nelle ultime tre fasi i bambini sono stati spettatori ed hanno visionato la ‘magia’ dei movimenti dei loro disegni con l’applicazione della colonna sonora.

Al termine della gradita rappresentazione di questa storia che racconta le ‘bellezze’ artistiche di una città colpita dal terremoto i bambini hanno espresso grande entusiasmo per l’opera visiva: “Sono stati momenti importanti per noi, perché abbiamo scoperto la nostra città, che due anni fa è stata colpita dal terremoto, ed abbiamo conosciuto meglio la sua fantastica storia.

Speriamo che questo cartone animato serva a far rinascere questa nostra stupenda città ancora più bella. E’ un invito a tutti i bambini a venirci a trovare per vedere la bellezza della città. Dopo questo lavoro amiamo ancora di più la nostra città”.

Per vedere o scaricare il video:
https://www.youtube.com/results?search_query=celestina+e+azzurrina

89.31.72.207