In India i cattolici chiedono aiuto al Vaticano: ‘Rimuovete il Vescovo accusato di violenze sessuali’

Il subcontinente indiano di fede cattolica lancia l’accusa contro il vescovo della diocesi di Jalandhar, Franco Mulakkal, denunciato per violenza su una suora cattolica. A dare la notizia è un gruppo di leader cristiani che, insieme ai fedeli ne chiedono l’immediata rimozione.

Ucasnews, portale di informazione cattolica in Asia, fa riferimento a due lettere che i leader indiani di fede cattolica hanno inviato rispettivamente al presidente della Conferenza episcopale italiana Oswald Gracias e poi al Nunzio apostolico, mons. Giambattista Diquattro, in cui è chiesa la rimozione immediata del prelato, titolare della diocesi di Jalandhar.

In questi giorni è in corso un’indagine della polizia locale nei confronti del religioso, a seguito della pesante denuncia per abusi sessuali a carico di una suora cattolica, oltre che ex superiora di una congregazione della diocesi dove opera il vescovo accusato.

Una specifica richiesta è presente in entrambe le lettere: “Informare Papa Francesco affinché sollevi il vescovo dalle sue responsabilità pastorali, perché così la Chiesa possa effettivamente esercitare la ‘tolleranza zero’ che professa di osservare nei casi di abuso”.

89.31.72.207