A Paolo Portoghesi il Premio cardinale Giordano

“Il sorriso di tenerezza” di Paolo Portoghesi, pubblicato dalla Libreria editrice vaticana, è il vincitore della III edizione del Premio cardinale Michele Giordano. Il libro dell’architetto che ha progettato, tra l’altro, la moschea di Roma, ha ottenuto il maggior numero di consensi tra gli oltre 800 utenti di Facebook che hanno partecipato alla votazione.

La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 30 maggio, alle 11, a Napoli, nella Biblioteca cardinale Michele Giordano e sarà presieduta da Fulvio Tessitore, presidente del premio intitolato al porporato, con gli interventi del presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli e del vaticanista de ilfattoquotidiano.it Francesco Antonio Grana, segretario del riconoscimento.

La commissione del Premio cardinale Michele Giordano, inoltre, ha deciso all’unanimità di conferire una menzione speciale al volume “Le mani della mafia” della giornalista del “Corriere della Sera”, Maria Antonietta Calabrò, edito da Chiarelettere, apprezzando la sua inchiesta sullo Ior.

“Sono lieto dell’assegnazione di questo premio – afferma Portoghesi – perché mi auguro serva a diffondere la conoscenza dei testi che ho raccolto, che vanno dal Vecchio al Nuovo Testamento ai padri della Chiesa e ai letterati che lungo i secoli hanno dimostrato di saper leggere nella creazione l’impronta e la presenza del Creatore”

89.31.72.207